spett-25-6-selez-079-e1459810592846

Giovedì 25 giugno 2015,   a Nepi, nel Castello dei Borgia, si è inaugurata la prima edizione del Festival Internazionale della Danza e delle Danze. Ospite d’onore Carla Fracci, stella indiscussa del mondo della danza mondiale e Madrina del Festival.

A Carla Fracci è stato consegnato il Premio “Lo Schiaccianoci d’Oro” alla carriera come pure a Beppe Menegatti quale esponente autorevole del mondo tersicoreo. Il festival fondato da Paolo Tortelli e Maria Pia Liotta è  organizzato da Alta Classe Accademia dello Spettacolo, sotto la direzione artistica di Maria Pia Liotta e con il patrocinio del Comune di Nepi.

“Una maratona della danzaha dichiarato Maria Pia Liotta.Un programma vasto, innovativo di grande apertura di spirito e di sicura qualità artistica, ha proposto per la prima volta sulla scena italiana uno spettacolo che, basato sulla solida struttura del balletto tradizionale, si è aperto verso nuovi stili e oggi più che mai prosegue verso le varie discipline della danza, dal classico al contemporaneo, dal tango al flamenco, dall’hip hop ai balli caraibici e latino americani. Un progetto unico nel suo genere, quindi un incontro internazionale di danza e danzatori nelle varie tecniche e discipline, con l’obiettivo di coinvolgere tutti gli operatori del settore. Per la prima volta compagnie di danza di teatri di tutto il mondo, etoile, grandi interpreti del balletto si sono incontrati per creare uno scambio culturale e professionale”.

Durante la prima serata si sono alternati sul palco il tango di Roberta Beccarini  e Pablo Moyano,  la dinamicità e la freschezza coreografica di Esklan Art’s Factory – compagnia di danza contemporanea, con momenti di grande musica grazie alla voce e all’interpretazione di Alma Manera accompagnata al pianoforte dal maestro Kozeta Prifti. Guest star della serata Giusy Versace, accompagnata da Raimondo Todaro,  vincitrice dell’ultima edizione di Ballando con le Stelle. Ha aperto la serata  la Compagnia Nazionale di Danza Storica. Hanno condotto Beppe Convertini e Maria Elena Fabi.

“E’ stato un vero onore ospitare la prima edizione del Festival Internazionale della Danza e delle Danzeha commentato Pietro Soldatelli, sindaco di Nepi – . L’amministrazione Comunale ha da subito condiviso con la direzione artistica di Maria Pia Liotta l’importanza di ospitare artisti di fama mondiale. Un evento che ha visto la città di Nepi luogo ideale per una manifestazione di questo livello. Il Festival ha dato e continuerà a dare a Nepi una visibilità internazionale di cui ne beneficeranno tutti i cittadini”.

Nei tre giorni del Festival è stata allestita nella sala Nobile del Comune di Nepi la mostra fotografica “Omaggio a  Roland Petit” – I rapporti del grande coreografo francese con l’Italia e gli Enti Lirici, a cura di Carmela Piccione e Paola Leoni.

“Questa Amministrazione ha compreso che oggi continua Moraldo Adolini, consigliere delegato alla cultura del Comune di Nepi –  la danza riveste un ruolo significativo soprattutto per le nuove generazioni, che trovano in quest’arte / disciplina una nuova, diversa e rigenerante possibilità di espressione non a caso la nostra città è espressione di diverse scuole di ballo che si stanno affermando sempre più nel panorama nazionale.

La nostra città ha tutti i requisiti necessari per accogliere questa manifestazione sulla Danza tra le sue antiche mura borgiane”.

Print Friendly, PDF & Email